Witch hat

In vista della notte delle streghe voglio prepararmi al meglio creando un costume DIY. L’idea è quella di un travestimento classico da strega e per farlo mi sono impegnata a spendere non più di 1 euro. Ma come?
L’accessorio cardine di questo travestimento è  il cappello quindi ho fatto qualche ricerca online ma ho trovato qualche pattern per farlo di cartone oppure progetti più ambiziosi che prevedevano mille cuciture nascoste e materiali che ovviamente sarebbero costati uno sproposito.
Da qui è nata l’idea di questo favoloso (lo amo troppo) cappello ispirato alla cara McGranitt -100 punti a Grifondoro-.
 
La struttura è fatta interamente in cartoncino  (leggero, bianco, per intenderci quello da disegno) senza cartamodello né misure precise -in realtà l’imprecisione lo ha reso perfetto- ; incollato con lo scotch di carta e modellato (stropicciato).Ho poi rivestito il tutto con della stoffa di recupero (sono stata molto fortunata perché si tratta di campionari di tappezzeria quindi stoffa pregiata molto pesante). Nessuna cucitura o imbastitura ma solo con la mia fidata colla a caldo.
Ho poi decorato con del tulle nero e un ragnetto (set di 6 ragni 0,80 cent).
Trick or Treat?

Sfogliatina di mele

La ricetta è semplicissima ma secondo me si presenta talmente bene che il figurone è assicurato!

INGREDIENTI:

– pasta sfoglia rettangolare

– 1 grossa mela golden

– 2 cucchiai di marmellata alla pesca

– un cucchiaino di cannella

– zucchero a velo 

PROCEDIMENTO:

preparare la pasta sfoglia tagliando sui lati lunghi striscioline spesse circa 1 cm lunghe 6; tagliare a dadini la mela e mescolare con marmellata e cannella, stendere l’impasto lungo la striscia centrale e procedere intrecciando le strisce. 

Infornare per 25 minuti in forno ventilato a 180 C°.